Come migliorare le prenotazioni online: il viaggio del turista

sales-page-servizi-turistici-come-vendere-online-visita-guidata

Il turista che arriva sul tuo sito compie un viaggio tra le sue pagine. Se vuoi migliorare le prenotazioni online chiediti: che tipo di percorso incontra? Non lasciare che si smarrisca: inizia a guidarlo ancora prima di conoscerlo. Come fare?

Il tuo obiettivo è rendere piacevole il percorso che il turista deve compiere per completare la prenotazione. Organizza le informazioni in modo chiaro: l’ideale sarebbe prevedere nel sito una pagina per ogni servizio. Se i servizi sono molti, fai almeno in modo di suddividerli per tipologia; ogni tipologia avrà la sua pagina. Per esempio, potresti dedicare una pagina del sito agli itinerari artistici, una a quelli enogastronomici, un’altra alle escursioni naturalistiche, e così via. Per ogni tipologia, descrivi poi le diverse proposte: nella pagina pensata per i percorsi enogastronomici darai spazio solo ai tour di degustazioni e visita ai produttori locali.

La descrizione del servizio

Forse la parte più difficile: in poche parole devi attrarre il turista senza usare espressioni vuote o abusate e allo stesso tempo fornire le informazioni necessarie. Il tipo di servizio dev’essere subito chiaro, fin dal titolo e dal sottotitolo. Di cosa si tratta? È un’escursione a piedi? In bicicletta? è un sightseeing tour in bus o accompagni a scoprire il centro storico a piedi? quali saranno i luoghi visitati?

Alla tua descrizione non può mancare almeno una bella fotografia: l’aspetto visivo è importantissimo. Una buona immagine ha il potere di catturare subito l’attenzione, accendere interesse, evocare situazioni. Sì alle foto che ritraggono anche persone, da evitare invece le “foto cartolina” già viste e che comunicano poco.

Parla direttamente al turista

Mentre descrivi la tua proposta pensa sempre dal punto di vista del turista: non dare per scontate informazioni che per te lo sono e immagina quali sono gli aspetti interessanti da sottolineare. La descrizione dovrebbe essere concisa e allo stesso tempo solleticare la curiosità. Cosa si aspetta? Perché quella proposta è fatta proprio per lui? Soprattutto se si tratta di un itinerario classico, qual è il tocco in più che tu sei in grado di dare? Perché dovrebbe scegliere proprio te? Parla direttamente al turista, rivolgiti a lui. Fai sentire la tua voce nelle parole che usi per raccontare quello che visiterete insieme e cerca di trasmettere la tua personalità.

Gli aspetti pratici: previeni i dubbi

Hai catturato l’attenzione e ispirato con la tua proposta: ora è il momento di pensare a tutti gli aspetti pratici, prevenire domande ed eventuali insicurezze. Soprattutto in questa fase è davvero indispensabile vestire i panni del turista per anticipare i suoi bisogni: ricorda che sono spesso molto concreti. Fornisci in modo preciso orari, indicazioni sul luogo di ritrovo e come raggiungerlo. Comunica la durata della visita, la distanza percorsa, eventuali difficoltà tecniche o logistiche. Non dimenticare consigli sull’abbigliamento, se necessari, e su tutto ciò che ritieni possa rendere la visita più confortevole.

Le tariffe

Indicare le tariffe nella pagina che descrive il servizio è importante quanto il prezzo nella vetrina di un negozio. Aiuta a farsi subito un’idea, a decidere se l’articolo interessa o no e semplifica il processo di acquisto. Se non ti è possibile indicare la tariffa precisa, indica il costo “a partire da…”: fornisce comunque al turista un ordine di grandezza utile per le sue valutazioni.

Invita all’azione

Hai presentato il tuo servizio e suscitato interesse, hai spiegato gli aspetti logistici e indicato le tariffe, e ora? Non ti resta che far passare all’azione, con la cosiddetta “call to action”: invita a cliccare sul pulsante “prenota ora” se è possibile farlo direttamente dal sito, oppure indirizza verso la tua pagina contatti. Lancia una domanda che lascia aperta la comunicazione che hai instaurato con il tuo lettore, renditi disponibile a rispondere alle eventuali richieste e dimostrati aperta al dialogo.

Semplificarsi la vita? sì grazie!

Più il processo di prenotazione e pagamento è breve e semplice, più è probabile che i turisti passino da “potenziali” a clienti che accompagnerai.
Non solo è più facile per il tuo ospite, ma è anche un risparmio di tempo per te. A quante mail devi rispondere normalmente? Quante di queste contengono lo stesso tipo di domande? Individua i quesiti ricorrenti e pubblicali in forma di FAQ sul tuo sito: potresti rispondere alle mail con un link che rimanda alle richieste più comuni.
E se nelle FAQ riesci a intercettare un dubbio di cui il tuo lettore non era ancora ben consapevole… meglio ancora!

Quanti passaggi sono necessari per prenotare una visita con te?

Spesso siamo “troppo di casa” nel nostro sito per usarlo come fosse la prima volta: chiedi ad alcuni amici di testarlo e ascolta i loro suggerimenti. Come potresti rendere più diretto il percorso per prenotare i tuoi servizi? Quali sono le difficoltà che incontri nel gestire le tue offerte online?

Scrivilo nei commenti o raccontamelo sulla pagina Facebook

Vuoi raccontarmi o chiedermi qualcosa? Scrivimi!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.